2 novembre 2015: Messa “ante lucem”

MISSA ANTE LUCEM

La tradizionale S. Messa per i defunti

Il 2 novembre, come è tradizione, Mons. Prevosto ha celebrata nell’antica chiesa parrocchiale, la “Chiesa Madre”, una solenne S. Messa, cantata in Gregoriano, a cui ha partecipato, oltre ad un numeroso numero di fedeli, la rinata confraternita dell’Orazione e morte, detta dei “neri” che, prima della celebrazione , accompagnato processionalmente il Prevosto nel tragitto dalla sua abitazione alla Chiesa.

Questa confraternita è molto antica: venne eretta canonicamente nel 1656 da S. E. Mons. DE MARINI, Vescovo di Albenga e  aggregata all’Arciconfraternita di S. Lucia di Roma. Essa aveva il compito particolare di “sepelire li poveri” esercitando “questo pio esercizio con tutti, senza riguardo di fatica,spesa e scomodità ” soprattutto “quando si trovino morti poveri...”.

 

L'Autore

Rispondi

*

captcha *

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: