Giovedì Santo 2016

MESSA IN COENA DOMINI

24 marzo 2015

Con la Messa in Coena Domini, abbiamo dato l’avvio al solenne Triduo Pasquale, celebrando la Passione, la Morte e la Risurrezione del suo Signore. Giovedì Santo abbiamo commemorato l’istituzione dell’Eucaristia e del Sacerdozio e, col rito della Lavanda dei piedi, il vero significato del “regnare con Cristo” : con Cristo si regna servendo…

Nella processione con la quale abbiamo dato inizio alla celebrazione, abbiamo portati con solennità, ed incensati, gli Oli Santi che al mattino sono stati benedetti e consacrati dal Vescovo, durante la Messa Crismale, oli che serviranno in quest’anno, al conferimento dei Sacramenti: l’olio dei Catecumeni per il Battesimo di coloro che saranno i nuovi, piccoli aggregati al popolo di Dio, l’olio degli Infermi per i nostri Ammalati ed Anziani a sostegno della loro malattia e debolezza, ed il sacro Crisma, per il sacerdozio comune che tutti riceviamo nel Battesimo, per la Cresima e per il conferimento del Sacerdozio ministeriale nel Sacramento dell’Ordine.
Il segno della Lavanda dei piedi, a dodici tra papà di famiglia e giovani della nostra comunità, ha preceduto il ricordo della istituzione dell’Eucaristia, a significare che il dono che Cristo fa della sua vita, spezzata nel segno del pane per la redenzione della umanità, si concretizza solamente se vissuta in una vita donata a servizio e ad amore gli uni degli altri.

In questa celebrazione abbiamo pregato particolarmente per i bambini della nostra parrocchia che, tra poche settimane, riceveranno la Prima Comunione, per i nostri Vescovi Mario e Guglielmo, per il nostro Parroco, e per tutti i sacerdoti della terra, che oggi celebrano la loro conformazione a Cristo, Capo, Pastore e Servo, nel giorno in cui Egli ha istituito il Sacerdozio ministeriale.

 

 

L'Autore

Rispondi

*

captcha *

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: